Navigazione veloce

Concerto di Natale 2019

La voce della Montessori al concerto di Natale

Quando la musica diventa identità e coralità

 La voce della Montessori al concerto di Natale

 

L’Ensemble Montessori, neonata orchestra della scuola, si è esibita presso la Sala teatro Luigi Romano in due momenti diversi, per desiderio dell’insegnante Gabriela Cavalieri, docente dell’istituto da pochi mesi, di voler includere tutti i discenti nella realizzazione dell’evento. Venerdì 13 Dicembre dalle ore 17.00 alle 18.00 le classi 2A-2C e 3C e alcuni allievi della 3 A e della 3 B si sono esibiti  con il seguente repertorio musicale: “What a wonderful world” di B. Thiele, “Stille Nacht” di F. Gruber, “Vedova  allegra” di F. Lehar, “Happy Cristmas” di J. Lennon e Yoko Ono, “In the mood”  di G. Miller, “Halleluja”  di Haendel;  sabato 14 dalle ore 17.00 alle ore 18.00  le classi 2 B, 2 D, 3 A, 3 B e alcuni allievi della 3 C hanno eseguito gli stessi brani e dalle ore  18.30 alle 19.00  si sono esibite le classi 1 A -1B- 1C  con il seguente repertorio di Brani didattici: “Si, La”, “Primo concerto”, “Fratello sole e sorella Luna”, “Twist, Rock e Cha Cha Cha”. In occasione del concerto, durante le prove, la professoressa ha scoperto alcuni talenti: Giuseppe Granato, un tenore diventato voce solista, Giuseppe Burzì e Giuseppe Russo si sono rivelati pianisti, Vittoria Carfì,  una giovane fanciulla amante del violino, e Andrea Bizzini  della chitarra, hanno contribuito a dare identità e coralità alla giovane orchestra di flauti, diamoniche e piccoli strumenti a percussioni;  i brani sono stati presentati da Salvatore Guerrera, Federico Perspicace e Miriam Gazzano, abili oratori ed intrattenitori.  L’Istituto, pur non essendo ad indirizzo musicale, ha dato le sue migliori performance grazie all’intesa stabilita tra il direttore e gli esecutori. Gli allievi, che hanno partecipato alle attività musicali proposte da protagonisti,  hanno espresso il valore didattico e  formativo della disciplina, dando risalto all’aspetto imperituro della nota e del tempo musicale.  L’orchestra ha suonato a due parti con scioltezza: una parte eseguiva l’accompagnamento, l’altra la melodia. Con il concerto, che ha suscitato commozione e silenzio, che ha promosso senso di compostezza e appartenenza, amore per la diffusione della pratica e della cultura musicale, la scuola ha voluto augurare buon Natale a tutti gli astanti convenuti. Un ringraziamento particolare ai genitori tutti che,  rispettando la puntualità, hanno consentito alla docente, direttrice dell’orchestra, di realizzare lo spettacolo, nei tempi previsti. Di seguito i momenti più belli dell’evento.

Addetto stampa Elisabetta Forti

C1
C2
C3
C10

C4
C9
C5
C6
C7
C8

Non è possibile inserire commenti.