Navigazione veloce

Contest “Gran galà della cultura e della legalità”

Ancora un momento di gloria per la Scuola Montessori

Ancora un momento di gloria per la Scuola Montessori

 Nella mattinata del 27 maggio si è svolta presso l’I.P.S.I.A di Caltagirone la premiazione dei discenti che hanno partecipato al contest “Gran galà della cultura e della legalità”, rivolto agli istituti di istruzione secondaria. L’insegnamento della legalità, la diffusione della cultura dei valori civili, lo studio degli obiettivi dell’agenda 2030, la traduzione degli stessi in comportamenti corretti e azioni collettive democratiche, solidali e probe, sono le finalità educative più importanti a cui tende l’Istituto Montessori di Caltagirone, per educare i propri allevi a costruire una cittadinanza attiva e responsabile, soprattutto nell’attuale momento storico in cui la società è travagliata da numerose incertezze e dalla violenza quotidiana. Il senso di legalità pone le basi per l’esercizio del senso civico, si traduce in strumento efficace contro la dispersione scolastica, la micro delinquenza e il bullismo nelle sue diverse e molteplici forme. Il concorso consisteva nella realizzazione di un video, di articoli di giornale e foto inerenti alla tematica affrontata. Nella sezione video è stato premiato il lavoro realizzato dalla nostra alunna Alessandra Lentini (2^D); un attestato di merito è stato attribuito per il lavoro svolto a Lavinia Cannizzaro (3^ A) nella sezione articolo di giornale e agli alunni Federico Mannino (2^B) e Daniele Girella (3^A) nell’ambito della fotografia. Gli allievi sono stati accompagnati dalle professoresse Giovanna Regalbuto e Raffaella Di Nora, le quali si sono occupate rispettivamente l’una della formazione degli studenti e l’altra, non solo della preparazione degli stessi, attraverso un PON di cittadinanza volto a consolidare le competenze sociali e civiche dei futuri cittadini del territorio calatino, ma anche della sistemazione di foto e video che ammirerete di seguito. La dirigente, prof.ssa Fabiana Bordieri, presente sempre ad ogni manifestazione, evento o spettacolo che coinvolga la scuola sul territorio, ha ringraziato docenti e discenti per il lavoro svolto con zelo, senso del dovere, impegno ed entusiasmo e ha mostrato grande soddisfazione nel vedere che il suo progetto di vita, incentrato sul successo formativo della persona, declinato nel piano dell’offerta formativa d’istituto, di cui è espressione, si sia tradotto in atto.

La voce della Montessori: Elisabetta Forti

contest 2 contest4
contest3 contest1
contest5 contest6

video premiazione

 

Allegati

    Non è possibile inserire commenti.