Navigazione veloce

I grani antichi siciliani per un futuro più sostenibile

Tradizione e orgoglio di una terra ricca di risorse e qualità

Ancora un’altra uscita didattica per conoscere il nostro territorio

I grani antichi siciliani per un futuro più sostenibile

Tradizione e orgoglio di una terra ricca di risorse e qualità

La scuola Montessori da anni collabora con l’AIRC (associazione italiana ricerca cancro) svolgendo attività di educazione alla salute per sensibilizzare i giovani all’uso corretto dei cibi per prevenire tumori e malattie nocive all’organismo. Quest’anno l’AIRC ha proposto alle classi seconde della scuola secondaria di primo grado la visita presso la stazione sperimentale di granicoltura, ubicata a Santo Pietro, per conoscere le tradizioni, la genuinità, i valori nutrizionali e la varietà dei grani antichi: orgoglio tutto siciliano, visto che viviamo in una terra che offre risorse infinite e qualità assoluta. I nostri discenti hanno potuto vedere, guidati da un ricercatore, le differenze morfologiche delle diverse varietà e hanno appreso quanto la conservazione dei grani antichi sia fondamentale per garantire la biodiversità e la sopravvivenza della specie; inoltre attraverso i laboratori hanno potuto vedere le caratteristiche nutrizionali dei diversi tipi di grano e un piccolo museo delle macchine antiche. Utilizzare grani autoctoni aiuta a prevenire i tumori perché si tratta di grani non trattati clinicamente, non sono utilizzati pesticidi ed erbicidi, pertanto, essendo sani, prevengono molte malattie. Attraverso queste attività gli studenti acquisiscono le competenze sociali e civiche necessarie a conoscere e valorizzare il territorio in cui vivono ed operano. Di seguito le foto riassuntive dell’uscita didattica.

L’addetto stampa: Elisabetta Forti

16b289a757312ca1b503 16b289a75d712ca1b506
16b289a755512ca1b502 16b289a75ae46794ee25
16b289a759146794ee34

Allegati

    Non è possibile inserire commenti.