Navigazione veloce

Il Bilancio sociale per esprimere l’essere della scuola

L’Istituto Comprensivo Maria Montessori ha presentato venerdi 6/12/2019 la rendicontazione sociale.

Il Bilancio sociale per esprimere l’essere della scuola

…………………………………………………

L’Istituto Comprensivo Maria Montessori ha presentato venerdi 6/12/2019, presso la sala teatro Luigi Romano, la rendicontazione sociale, un documento che, in base alla legge 107/2015, si propone di dare conto degli impegni assunti, dell’uso delle risorse, dei risultati conseguiti, degli effetti sociali prodotti nell’ambito di un dialogo tra la scuola e i propri stakeholder (studenti, famiglie, comunità locale, personale docente, personale tecnico amministrativo) per riflettere sulla missione intrapresa e promuovere un miglioramento delle proprie prestazioni. La dirigente, prof.ssa Adele Puglisi, ha presentato agli astanti il bilancio sociale, per conferire visibilità e concretezza alla scuola, attraverso una galleria dei lavori svolti nell’ultimo triennio scolastico, spiegando le finalità generali che l’istituto ha perseguito, per elaborare il proprio progetto formativo: valori, principi e regole che hanno permesso di realizzare una scuola sistematicamente tesa alla crescita della persona e alla promozione di competenze utili per imparare ad imparare. La preside ha chiuso il bilancio sociale, ringraziando tutti gli attori della comunità scolastica coinvolti nel processo di rendicontazione, augurandosi che le linee di indirizzo scelte (formazione, innovazione, competenze, creatività, legalità ) siano state indicatori opportuni e utili per misurare le performance della scuola in termini di efficienza (miglior utilizzo delle risorse disponibili), di efficacia (raggiungimento degli obiettivi), di equità (la scuola come costruttore del bene comune per le giovani generazioni). Infine, per esprimere l’identità, la coralità ed il senso d’appartenenza della scuola si è esibita l’Ensemble Montessori, diretta dalla professoressa Gabriela Cavalieri che, attraverso i brani Alleluia di Haendel e Stille Nacht di Franz Gruber, interpretati dalla voce solista dell’alunno Giuseppe Granato, ha dato vita all’Essere della scuola. Di seguito ammirerete alcune foto riassuntive dell’evento.

L’addetto stampa Elisabetta Forti

1.1
1
3
4
5
6

Non è possibile inserire commenti.