Navigazione veloce

La creatività a scuola: sapere e saper fare

Il Laboratorio: il cuore pulsante della scuola in cui innovazione, sperimentazione e ricerca diventano i cardini dell’agire educativo

Il Laboratorio: il cuore pulsante della scuola in cui innovazione, sperimentazione e ricerca diventano i cardini dell’agire educativo

La creatività a scuola: Sapere e saper fare

La scuola è il luogo deputato alla costruzione del sapere: si impara, ma soprattutto si scopre e si sviluppa la curiositas per conoscere; quindi, il docente creativo porta in aula l’apprendimento, il discente creativo impara ad imparare, ovvero sperimenta, fin da piccolo, come diventare fautore del proprio apprendimento. Le attività laboratoriali coinvolgano gli studenti in percorsi di apprendimento creativi e significativi, in cui si supera la logica tradizionale del rapporto docente-alunno per crearne una più stimolante di tutor-alunno, dove attore principale è l’allievo con la sue potenzialità e peculiarità che, adeguatamente guidate, traducono. il sapere in saper fare. Le quarte A e B primaria del plesso Autonomia, studiando la civiltà dei Sumeri, si sono cimentate nella realizzazione delle ziqqurat, una piramide a gradoni, utilizzando materiali facilmente reperibili e di uso quotidiano vario: cartoncino, polistirolo, scatole delle scarpe. Prima di esibire il prodotto finale, gli allievi hanno raccolto informazioni storiche e seguito le lezioni della loro insegnante, Francesca Brillantino, in merito al testo regolativo ed informativo, tipologie di scrittura essenziali per eseguire le fasi di un lavoro didattico e, di conseguenza, essere consapevoli dell’argomento trattato. Il percorso didattico innovativo della docente Brillantino, coinvolgendo altre discipline, che educano al pensiero creativo, come l’arte, ha tradotto la progettazione disciplinare della storia e dell’italiano in un laboratorio, che alla scuola Montessori è inteso come atteggiamento mentale, luogo, spazio, tempo, occasione per la costruzione della conoscenza a partire dalla sperimentazione. Di seguito ammirerete alcune foto che sintetizzano il fare del docente e la bellezza di una scuola in cui si apprende per essere.

L’addetto stampa: Elisabetta Forti

WhatsApp Image 2018-11-12 at 20.38.05WhatsApp Image 2018-11-12 at 20.38.04 (1)WhatsApp Image 2018-11-12 at 20.38.04Image 2018-11-12

Allegati

    Non è possibile inserire commenti.