Navigazione veloce
Sei in Home > Istituto > Sicurezza

Sicurezza

Squadra di evacuazione Autonomia

 Squadra di evacuazione S. D. Savio

Squadra di evacuazione Verga

Procedure di emergenza e di evacuazione

ISTRUZIONI PER LA SIMULAZIONE DELLA PROVA DI EVACUAZIONE

Per la prova d’evacuazione bisogna ricordarsi che:

1)     controllare la presenza per ogni classe dei n.2 studenti “apri fila” e n. 2 studenti “chiudi fila”, eventualmente procedere alla sostituzione informando i sostituti sui compiti della mansione (preferibile nomina alunni apri-fila primo banco vicino porta, invece, serrafila ultimo banco lato opposto porta);

2)     il segnale di inizio emergenza viene dato da tre squilli di sirena o campanella di due secondi ciascuno, se successivamente, vi sarà un suono di sirena e campanella prolungato questo significa evacuare l’Istituto;

3)     all’attivazione del segnale inizio emergenza bisogna:

  • Interrompere tutte le attività;
  • Posizionarsi sotto il banco in caso di emergenza sisma e rimanere lì sino all’ordine di evacuazione (suono continuo);

Successivamente al suono continuo (ordine di evacuazione) bisogna:

  • Mantenere la calma, non spingersi, non correre, non urlare;
  • Uscire ordinatamente Incolonnandosi dietro gli Apri-fila;
  • Procedere in fila tenendosi per mano o con una mano sulla spalla di chi precede;
  • Rispettare le precedenze derivanti dalle priorità dell’evacuazione;
  • Seguire le vie di fuga indicate;
  • Raggiungere l’area di raccolta assegnata (ricordarsi il numero del locale della classe).

4)     gli zaini non devono ostacolare il passaggio infatti si devono locare di fianco al banco parte interna dello stesso per non ostacolare il passaggio verso l’esterno;

5)     i 2 studenti “apri fila” devono guidare il gruppo classe verso il “luogo sicuro”;

6)     i 2 studenti “chiudi fila” che si dovranno accertare che tutti siano usciti dall’aula si devono ricordare di CHIUDERE LA PORTA per segnalare che la classe è vuota (se sono presenti persone la porta va lasciata aperta perché ne indica la presenza);

7)     i docenti o l’alunno Apri-fila devono portare con sé il foglio del Registro di classe in quanto importante per fare l’appello e verificare i presenti in classe in quel momento

8)     i docenti arrivati al punto di raccolta assegnato, in maniera automatica chiameranno l’appello e compileranno il modulo per l’evacuazione, questo dovrà essere consegneranno al responsabile dell’area di raccolta.

9)     in caso di incendi e corridoi invasi dal fumo bisogna abbassarsi e camminare a carponi con un fazzoletto bagnato sulle vie respiratorie.

Norme per incendio

Chiunque si accorga dell’incendio:

1.          avverte la persona addestrata all’uso dell’estintore che interviene immediatamente;

2.          avverte il Coordinatore che si reca sul luogo dell’incendio e dispone lo stato di pre-allarme.

Questo consiste in:

  •      interrompere immediatamente l’erogazione di gas dal contatore esterno.
  •      se l’incendio è di vaste proporzioni, avvertire i VV.F e se il caso, il Pronto Soccorso;
  •      dare il segnale di evacuazione;
  •      avvertire i responsabili di piano che si tengano pronti ad organizzare l’evacuazione;
  •     coordinare tutte le operazioni attinenti.

Se il fuoco è domato in 5-10 minuti il Coordinatore dispone lo stato di cessato allarme. Questo consiste in:

1.          dare l’avviso di fine emergenza;

2.          accertarsi che non permangano focolai nascosti o braci;

3.          arieggiare sempre i locali per eliminare gas o vapori

4.          far controllare i locali prima di renderli agibili per verificare: che non vi siano lesioni a strutture portanti, che non vi siano danni provocati agli impianti (elettrici, gas, macchinari). Chiedere eventualmente consulenza a VV.F, tecnici;

5.            avvertire (se necessario) compagnie Gas, Enel.

Norme per emergenza sismica

Il Coordinatore dell’emergenza in relazione alla dimensione del terremoto deve:

1.          valutare la necessità dell’evacuazione immediata ed eventualmente dare il segnale di stato di allarme;

2.          interrompere immediatamente l’erogazione del gas e dell’energia elettrica;

3.          avvertire i responsabili di piano che si tengano pronti ad organizzare l’evacuazione;

4.          coordinare tutte le operazioni attinenti.

I docenti devono:

  • mantenersi in continuo contatto con il coordinatore attendendo disposizioni sull’eventuale evacuazione.

Gli studenti devono:

  • posizionarsi ordinatamente nelle zone sicure individuate dal piano di emergenza;
  • proteggersi, durante il sisma, dalla caduta di oggetti riparandosi sotto i banchi o in corrispondenza di architravi individuate, rimanendo sino al suono continuo della sirena/campana.
  • nel caso si proceda alla evacuazione seguire le norme specifiche di evacuazione.

I docenti di sostegno devono:

  • con l’aiuto degli assistenti, supportati da operatori scolastici, curare la protezione degli alunni disabili.

torna su