Navigazione veloce

Mettiamo radici al nostro futuro

Un albero per la vita – Festa dell’albero 2022

Mettiamo radici al nostro futuro

Un albero per la vita  

Il 21 Novembre la nostra istituzione, su invito del Comune di Caltagirone, ha partecipato alla giornata nazionale dell’albero, festa suggerita da Legambiente, per promuovere la tutela del territorio, la riduzione dell’inquinamento e la valorizzazione degli alberi. Difendere il verde urbano, riflettere sull’importanza ecologica di boschi e foreste, sensibilizzare i discenti di oggi alla consapevolezza della tutela del patrimonio ambientale, costruire una cittadinanza attiva e responsabile attraverso non solo lo studio della botanica e delle scienze in generale, ma con l’osservazione diretta di ciò che avviene in natura, sono gli obiettivi declinati nell’offerta formativa della scuola Montessori, fortemente promossi dalla dirigente, prof.ssa Fabiana Bordieri, per avviare i futuri cittadini di domani a compiere scelte consapevoli e corrette atte a preservare il territorio in cui vivono. I tre ordini di scuola hanno partecipato alle iniziative di sensibilizzazione proposte svolgendo varie attività: i piccoli allievi di tutti i plessi della scuola dell’Infanzia, in compagnia delle docenti, della dirigente e del collaboratore scolastico Simone Cusumano, esperto di giardinaggio, sono stati protagonisti di questo evento assistendo alla piantumazione di un albero di leccio, donato dal Comune, nel giardino del plesso Verga, attorno a cui hanno cantato, recitato poesie e filastrocche e svolto giochi atti a favorire la cultura del verde. Le classi quinte, di tutta la scuola primaria Montessori, accompagnate dai loro docenti presso il teatro Artanis, hanno assistito ad una conferenza tenuta da esponenti del Corpo Forestale dello Stato, dei Vigili del Fuoco e della Protezione Civile, che ha avuto come focus la tutela del bosco dagli incendi, dal degrado e dal disboscamento. Gli allievi, entusiasti dalla visione delle slide, che suggerivano i comportamenti responsabili da tenere, a fine seminario, hanno fatto domande e, pertanto, sono stati insigniti di elmetto. Contestualmente, nel cortile del plesso San Domenico Savio, gli alunni della scuola primaria sono stati invitati dalle loro insegnanti a riflettere sull’importanza di preservare l’ambiente naturale e a decorare un albero con nastri di diverso colore. Alcuni discenti delle classi prime di  scuola secondaria di primo grado hanno partecipato ad una visita interattiva tenuta presso l’orto-giardino dell’ex-educandato San Luigi, dove hanno visto i prodotti tipici dell’orto e poi, con giochi didattici di natura botanica, hanno scavato buche, estirpato erbacce e piantato piccoli semi di future piantine; quindi hanno assistito alla piantumazione di essenze della macchia mediterranea. Infine, per ricordare il valore euristico dell’albero, presso il cortile del plesso centrale della scuola è stato piantato un altro leccio, secondo dono del Comune di Caltagirone, simbolo della forza e della dignità dell’uomo, augurio di un nuovo incipit di responsabilità collettiva. La preside, incitata dalla rappresentanza degli scolari presenti, ha contribuito a scavare la buca, insieme al signor Cusumano, per la piantumazione del leccio: con tale gesto ha dato esempio di quanto sia importante mettere radici sane, curare piante, alimentare terreni fertili per fondare un ambiente sostenibile, civile, solidale, atto ad accogliere le generazioni future.

 videoWhatsApp Image 2022-11-21 at 13.43.14

Allegati

    Non è possibile inserire commenti.