Navigazione veloce

Perchè donare

Anche un semplice gesto può diventare un grande atto di generosità

Perché donare

Anche un semplice gesto può diventare un grande atto di generosità

Guardare l’altro è uno degli obiettivi auspicati dall’offerta formativa della scuola Montessori; pertanto i tre ordini di scuola, in occasione delle festività pasquali, hanno aderito, anche quest’anno, alle iniziative di solidarietà promosse da AIRC, LEGAMBIENTE e UNITALSI. Legambiente, amore per il territorio, ha proposto le colombe “Fiasconaro” per sostenere una raccolta fondi promossa da CARITAS, ACLI, ARCI e CGIL, da destinare al campo profughi di Lipa in Bosnia, per l’acquisto di beni di prima necessità. La Fondazione AIRC per la Ricerca sul Cancro, nel quadro di una raccolta fondi per la ricerca oncologica, ha organizzato la manifestazione “L’UOVO DELLA RICERCA”. Infine, l’UNITALSI ha proposto l’uovo di cioccolato per sostenere l’attività istituzionale e i numerosi progetti di solidarietà, in cui l’associazione è impegnata quotidianamente sull’intero territorio nazionale. Per queste tre associazioni l’intera scuola ha raccolto circa 2200 euro, ma la solidarietà nella nostra scuola non si è esaurita solo in questo semplice gesto; infatti, grazie all’apporto prezioso e generoso delle famiglie dei discenti, c’è stato un contributo per la raccolta viveri dell’Emporio e la raccolta tappi devoluta al piccolo Lorenzo. I nostri alunni sono stati protagonisti di solidarietà su solidarietà, poiché hanno donato le loro uova, che dovevano essere condivise e consumate in classe, per i bambini più bisognosi del paese. L’Istituto, nella persona della dirigente scolastica, prof.ssa Adele Puglisi e di tutta la comunità scolastica, fiero di promuovere percorsi di cittadinanza attiva e responsabile atti a sviluppare negli allievi il senso di solidarietà verso chi è meno fortunato, coglie l’occasione delle feste pasquali per ringraziare le famiglie che hanno partecipato con grande generosità alle iniziative proposte e augurare a tutta l’utenza una serena Pasqua.

La voce della Montessori

 

Non è possibile inserire commenti.