Navigazione veloce

Una visita didattica speciale

Alla base aerea militare di Sigonella, a conclusione del progetto ‘Window on Europe’

Una visita didattica speciale

Concluso il progetto Pon Cittadinanza europea, modulo clil e potenziamento linguistico -lingua inglese, che ha visto protagonisti un gruppo di alunni delle classi seconde e terze della  scuola secondaria 1 grado Maria Montessori di Caltagirone. Lunedi 1 luglio 2019 i giovani studenti, accompagnati dalle docenti prof.sse Adriana Romano e Maria Fraggetta (rispettivamente  esperto e tutor del percorso formativo) si sono recati alla base aerea militare di Sigonella, a conclusione del progetto ‘Window on Europe’. I discenti del gruppo classe hanno effettuato la suddetta visita guidata in orario antimeridiano, accompagnati non solo dalle docenti, che hanno seguito tutto il percorso formativo, ma anche dal  personale specializzato della difesa italiana, che si è preoccupato di guidarli alle strutture aeree interne all’aeroporto. Il gruppo scolastico è stato ricevuto, nell’aula briefing di stormo, dal maresciallo Marcello Prato, in rappresentanza della difesa italiana e dal personale pilota, i quali hanno presentato la storia dell’aeroporto di Sigonella, intitolato al capitano Cosimo di Palma, sede del 41º stormo e dell’11º reparto manutenzione velivoli dell’aeronautica militare italiana. Continuando il percorso di presentazione hanno detto che l’aeroporto, inoltre, ospita la naval air station (nas) ed è utilizzato anche per operazioni della Nato; l’aeroporto è dotato di aerei predator e p72, che sono impiegati non solo per scopi militari, ma anche per intercettare ed assicurare un rapido soccorso ad imbarcazioni in difficoltà, le cui attività di recupero e di salvataggio sono svolte in collaborazione con la capitaneria di porto e la marina militare. In hangar gli studenti  hanno visto diversi velivoli p72, parcheggiati per essere sottoposti ai programmati controlli di manutenzione e, subito dopo,  hanno assistito al rullaggio ed al decollo di un altro apparecchio. Nella sala radar, zona di controllo dello spazio aereo,  un operatore ha mostrato ai ragazzi i numerosi strumenti tecnologici in dotazione: i controllori di volo dell’aeronautica militare di Sigonella, con i loro sofisticati sistemi, non solo assicurano il controllo dello spazio aereo militare, ma anche quello civile, garantendo la sicurezza dei voli sia dell’aeroporto di Catania, che quelli dell’aeroporto di Comiso. Il gruppo si è spostato, poi, nella zona americana della sicurezza, una sorta di grande “laboratorio” dove nei monitor le immagini del satellite sono aggiornate in tempo reale. Una giornata intensa che ha arricchito e stimolato i giovani studenti; infatti i militari in servizio  hanno sottolineato l’importanza della scelta della scuola nell’effettuare la visita e della preparazione tecnica che essa  può fornire. L’istituto Montessori, attraverso il modulo di cittadinanza in lingua inglese, ha voluto educare i giovani alla conoscenza della lingua straniera nelle comunicazioni quotidiane e sociali per offrire gli strumenti e le competenze utili a vivere in un mondo globale, dove è necessario muoversi in modo attivo e responsabile.

Addetto stampa: Elisabetta Forti

1

2

Allegati

    Non è possibile inserire commenti.